Il nostro albero di Natale, in legno e home-made

Divisi, come molti, su quale sia la miglior scelta tra albero di plastica che si riutilizza o albero vero (che almeno non si produce plastica, almeno per questo scopo), alla fine abbiamo scelto qualcosa di diverso: un semplicissimo albero di natale in legno fai da te e riutilizzabile. In questo modo il nostro albero ha tutti i vantaggi dell’albero in plastica (sarà l’albero di ogni nostro Natale) senza esserlo ;-).

albero di natale fai da te

Ecco qui, è semplicissimo, basta acquistare dei legni tondi (noi li abbiamo presi in un negozio di fai da te) e avere un marito che abbia un minimo di manualità (o anche perchè no? una moglie ;-)). Per il tronco centrale abbiamo usato un legno con un diametro di 3 cm e alto 1.5 m, per i rami legni tondi con un diametro di 1,5 cm. Abbiamo praticato dei fori equidistanti (15 cm l’uno dall’altro) sul tronco (utilizzando una fresa come questa). Infilato i legni nei buchi praticati sul tronco, il nostro albero era già pronto! Lo abbiamo addobbato (con elementi che avevamo già, alcuni ahimè in plastica) e l’albero è pronto!. Semplice ma bello, riutilizzabile e in legno…

Qualche considerazione sulla scelta dell’albero di Natale

Nell’epoca in cui anche noi eravamo divisi tra abero vero o finto, in rete ho letto queste considerazioni del presidente canadese della Tree Canada, gruppo ambientalista che si occupa della salvaguardia delle foreste…ebbene sulla base dei risultati di analisi sull’impatto ambientale degli alberi di Natale, meglio comunque preferire un albero vero all’albero di plastica (anche considerando di riutilizzarlo per ben 20 anni, contro un solo anno di utilizzo dell’albero vero). L’albero di plastica “costa” tanto all’ambiente sia per la sua produzione che per il suo smaltimento. Preferibile quindi optare per alberi veri, magari prodotti ad hoc (con luce, acqua e sole e non con pvc e derivati petroliferi inquinanti) e magari reimpiantati una volta finito il Natale! Oppure trovare soluzioni alternative, come questa…

Ah! naturalemente niente lucine sull’albero per non sprecare energia inutilmente (non viviamo già in un ambiente abbastanza inquinato per la produzione di enrgia che dobbiamo usare per le nostre attività quotidiane?). Per illuminare il natale abbiamo optato per lampadine con alimentazione a energia solare messe in giardino. Per un Buon Natale…a voi e all’abiente ;-)!

Precedente chiudipacco in pasta di sale profumati alla cannella Successivo Risotto alla milanese con riso integrale

Lascia un commento

*