La zucchina: benefici per la salute

Finalmente è arrivata!!! La nostra prima zucchina dai molti benefici effetti per la salute…e a breve inserirò ricette in cui utilizzerò queste preziose alleate per la nostra salute!

zucchine
zucchine: tanti benefici per la tua salute

Benefici per la salute

Il consumo di zucchine è altamente suggerito in caso di dieta in quanto, pur avendo un buon valore nutrizionale (vedi sito USDA), sono ricche di fibre e poco caloriche (solo 17 kcal per 100 gr!!!).

Inoltre, hanno un buon contenuto di vitamina C che aiuta a  prevenire tutte le malattie che si verificano per una carenza di questa vitamina, come lo scorbuto, la sclerosi, ematomi, ecc… Le zucchine contengono buone quantità di potassio, acido folico e vitamina A – che sono importanti per una buona salute generale.

Dieta: aiuta a perdere peso

La zucchina ha un contenuto di calorie estremamente basso, un alto contenuto di acqua ed è ricca di fibre. Quindi, pur dando senso di sazietà e soddisfando così il vostro appetito, non apportano molte calorie e questo rende le zucchine un alimento semplicemente perfetto se siete a dieta.

Migliora il vostro stato di salute

La zucchina è una fonte eccezionale di manganese e vitamina C. Contiene anche la vitamina A, magnesio, acido folico, potassio, rame e fosforo. Questo frutto (si, è un frutto…anche se cucinato e trattato come una verdura!) estivo ha un alto contenuto di acidi grassi omega-3 , zinco, niacina, e proteine. L’acido folico delle zucchine è altamente raccomandabile per le donne incinte.

Miglioramento dei problemi prostatici maschili

Alcune richerche (qui un riassunto) hanno dimostrato un beneficio del consumo di zucchine per una patologia maschile chiamata BPH o ipertrofia prostatica benigna, che può causare problemi con della funzionalità sessuale e urinaria.

Benefici al sistema cardiovascolare

La zucchina è ricca di manganese e vitamina C che aiutano a mantenere il cuore in salute. La vitamina C e il beta-carotene aiutano a prevenire l’ossidazione del colesterolo e l’aterosclerosi. Il contenuto di magnesio riduce notevolmente rischi di infarto e ictus. In forma combinata con il potassio, magnesio aiuta anche a ridurre la pressione alta. L’acido folico viene utilizzato dell’organismo per ridurre un sottoprodotto metabolico pericoloso denominato omocisteina, che può provocare attacchi cardiaci e ictus se i livelli sono troppo elevati.

Miglioramento dello stato di salute

Diversi studi hanno già dimostrato che gli alimenti ricchi di fibre, come le zucchine, aiutano a limitare lo sviluppo di cancro al colon, fungendo da veri e propri spazzini che eliminano le sostanze nocive e irritanti in questo distretto corporeo. Ma anche la vitamina C, l’acido folico e il contenuto di beta-carotene delle zucchine aiuta a proteggere le cellule dai prodotti chimici nocivi che portano al cancro del colon. Il Beta-carotene e la vitamina C e hanno anche proprietà anti-infiammatorie, curando così naturalmente disturbi come l’artrosi, asma e l’artrite reumatoide.

Consigli per l’acquisto:

Al momento dell’acuisto devono essere giovani, senza parti mollicce, lucide, liscie e compatte. E ‘sempre consigliabile conservare le zucchine in sacchetti di plastica forati in frigorifero, per mantenerne la freschezza e la fragranza.

Come cucinare le zucchine?

Il contenuto di acqua delle zucchine è molto elavato e viene rilasciato durante la cottura. Vanno consumate con la buccia in quanto proprio qui è contenuta la percentuale più alta di beta-carotene, la vitamina che agisce come antiossidante proteggendo le cellule dai danni dell’ossidazione.

Possono essere consumate crude, in insalata, condite con olio e aceto o con una salsina allo yogurt, o cotte come piatto a se stante, o come condimento per la pasta, o come componente di pane e torte salate. La cottura riduce un poco il contenuto di vitamina C, ma il contenuto di fibre, potassio e folato restano pressochè inalterati (vedi sito USDA)

Presto posterò qualche ricetta con le zucchine

[related_posts limit=”5″ image=”50″]

Precedente la focaccia con farina integrale e olio evo Successivo I filetti di sgombro in olio extravergine di oliva

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.