chiudipacco in pasta di sale profumati alla cannella

chiudipacco profumati alla cannellaIn questo periodo la famiglia è in gran fermento per i preparativi di Natale: la festa, i regalini e il prossimo viaggio ;-).

Oltre questo, dato che nel nostro paese si fa ogni anno un mercatino di Natale in cui vengono venduti piccoli lavoretti a scopo benefico, abbiamo preparato dei chiudi pacco natalizi in pasta di sale profumati alla cannella. Semplici e veloci da fare, sono venuti abbastanza carini, eccoli qui

Materiale necessario per fare i chiudi pacco profumati alla cannella

farina 00 250 g

sale fino (meglio se polverizzato macinandolo ulteriormente) 125 g

acqua q.b. per formare un impasto abbastanza compatto (tipo pasta modellabile)

olio essenziale di cannella 10 gocce

stampini per biscotti

mattarello per stendere la pasta

carta da forno

vernice acrilica

vernice vetrificante ad acqua (la vernice che dà l’effetto lucido, per intenderci)

spago da cucina

nastri e fiocchetti

carta da pacco (riciclata ;-))

Procedimento per fare i chiudi pacco profumati alla cannella

Semplicissimo e a prova di bimbo:

abbiamo mescolato farina e sale (io l’ho polverizzato usando un macina caffè, in questo modo l’impasto risulta più liscio. si può usare però anche sale fino normale) con l’acqua e le gocce di olio essenziale fino ad ottenere un impasto di consistenza simile alla pasta modellabile per bambini.

Abbiamo steso l’impasto tra due fogli di carta da forno (lievemente infarinati, questo per salvare un pochino il tavolo della cucina ;-)). Con gli stampini da biscotti abbiamo creato le forme desiderate. Con uno stecchino da spiedini abbiamo fatto dei buchi in cui far passare il filo del chiudi pacco. A questo punto abbiamo aspettato che le forme create si asciugassero. Per velocizzare l’evento noi abbiamo poggiato il vassoio su cui avevamo poggiato i chiudi pacco vino alla stufa, va bene anche un calorifero (o il forno, ma perchè accendere il forno e consumare energia per asciugare i chiudi pacco ;-)?)

Una volta asciutti (dopo un giorno) abbiamo colorato le formine con vernice acrilica rossa, lasciato asciugare e rifinito con la vernice avrilica bianca. Dopo un’oretta abbiamo coperto con la vernice vetrificante all’acqua e il giorno dopo….finalmente abbiamo confezionato i nostri chiudi pacco completandoli con spago da cucina, cartellino in carta da pacco riciclata con la scritta “Buon Natale” (eh si magari si può trovare qualcosa di più fantasioso ;-)), fiocchetto rosso (da fiocchi riciclati da regali ricevuti in precedenza ;-)). Abbiamo infilato il tutto in bustine di plastica trasparenti e….finito!!! Ne sono usciti una quarantina di profumatissimi chiudi pacco!!!!

Lascia un commento

*